26 maggio 2013: la porta scoppia… un’ordinaria storia di lotta e resistenza in via dei volsci 22

Se vi fosse mancata la solita allerta e chiamata alle armi che, con cadenza più o meno regolare ci vede raccolte davanti alla porta del 22, non rimarrete deluse.

Complice il derby ed il solito clima di omertà e connivenza, anche questa volta la nostra porta in via dei volsci 22 è stata fatta saltare con due bombe carta che ne hanno completamente divelto il telaio in ferro.

Non dobbiamo cercare molto lontano i fuochisti, perchè come di consueto hanno lasciato la loro elaborata firma.

Non indovinate? Un grande cazzo e tre più piccoli a completare l’opera d’arte.

Tra un paio di settimane il 22 subirà un nuovo tentativo di sgombero da parte di un ufficiale giudiziario mandato dal tribunale. Ora è una società finanziaria che pretende di mettere all’asta la sede del 22 per recuperare il credito del fallimento immobiliare e per imporre nuovamente logiche speculative.

Da anni resistiamo ai tentativi di sgombero della proprietà e contemporaneamente ad attacchi ed aggressioni machiste, sessiste e lesbofobiche da parte di quelli che non digeriscono la presenza di femministe e lesbiche separatiste in via dei volsci e invece accolgono come se niente fosse la propaganda elettorale di forze politiche che poco hanno a che vedere con la politica dal basso.

Invitiamo tutte il 6 giugno 2013 dalle 19h alla serata resistente di autofinanziamento degli ennesimi lavori per rifare la porta: occupiamo via dei volsci con i nostri corpi indecorosi e liberi e la nostra lotta femminista e lesbica!

Invitiamo tutte l’11 giugno alle 8h puntuali alla colazione resistente contro lo sgombero del 22!

Le compagne femministe e lesbiche del 22

Foto 22_1
This entry was posted in General. Bookmark the permalink.